Olio

Quella che segue è una scheda di autocertificazione sempre presente al nostro tavolo durante i mercatini e le fiere, qui ne riportiamo un estratto con alcuni punti tecnici su come autogestiamo gli uliveti della Comune Urupia.


 

Proprietario: Associazione Culturale “Urupia”

Estensione terreni (ha): 26
Superficie coltivata : 15, 150 mt sul livello del mare
Tipo di conduzione : proprietà
Tipo di coltivazione (convenzionale, integrato, biologico, biodinamico, con o senza certificazione, altre particolarità): biologico, certificazione solo sui terreni
Eventuali società di certificazione: BIOS s.r.l.

N.B. Oltre ai terreni di proprietà dell’Associazione Urupia, la comune gestisce anche, con forme diverse di contratti, uliveti vicini ai propri, condotti con il metodo biologico. In alcune annate, se le olive non sono ancora sufficienti, si acquista “frutto pendente” presso aziende esterne a conduzione biologica, i cui titolari sono persone conosciute da tempo dalla Comune, la quale in ogni caso cura la raccolta e la trasformazione dei frutti.

Numero totale di bottiglie/litri prodotte/i (mediamente): circa 5000 litri
Vendita diretta in azienda: si
Vendita nella media e/o grande distribuzione: no
Totale vendite ultimo anno (solo olio, fatturato e vendita diretta): 4000 litri

L’OLIO

Comune/i di produzione: Francavilla Fontana (BR)
Superficie uliveto: 15 ettari
N° piante di olivo: 600 “secolari” e 1200 di nuovo impianto
Età degli olivi: da 100 a 200 anni per i “secolari”, da 10 a 20 per le piante “giovani
Sesto di impianto e cultivar: i sesti sono differenti a seconda degli impianti: dai 5 metri x 6 delle piante giovani ai 10 x 12 dei secolari; le varietà più presenti sono l’ogliarola salentina e la cellina di Nardò, la coratina, la cima di melfi e la nociara.
Esposizione – altitudine: 150 mt sul livello
Quantità olive prodotte nell’ultima campagna olivicola: circa 500 quintali
Lavorazioni eseguite nell’ultima campagna olivicola (decespugliatura, taglio dei polloni etc): arature, erpicature, potature, spollonature, ecc.
Mesi della raccolta delle olive da/a dell’ultima campagna olivicola:dal 25 ottobre al 15 dicembre
Metodo di raccolta: dall’albero, con l’ausilio di abbacchiatori ad aria compressa

Nome e sede del frantoio utilizzato nell’ultima campagna olivicola: Frantoio F.lli Sportelli e Oleificio Croce – Carosino (TA)
Distanza tra luogo di raccolta e il frantoio (distanza media): 10 km
Tempi di consegna delle olive raccolte (giornaliero, altro): giornaliero
Modalità di stoccaggio delle olive (cassoni, piazzale coperto, area manovra dei mezzi): cassoni
Modalità di estrazione/frangitura: frangitoio a martelli, estrazione per centrifugazione “a freddo” (temperature della gramola max 28°)

Tempi medi di trasformazione (da consegna olive a frangitura): 36 ore
Modalità di stoccaggio dell’olio extravergine molito: in bidoni di acciaio da 50 lt cadauno
Quantità di olio extravergine di oliva prodotto nell’ ultima campagna olivicola: 4000 lt
Luogo, modalità di stoccaggio dell’olio extravergine (silos, cisterne, interni, esterni, altro): silos di acciaio da 1000 lt ciascuno

Caratteristiche organolettiche (dolce, piccante, ecc.): ogni anno produciamo le tre tipologie: leggero, medio e intenso, con caratteristiche organolettiche differenti
Caratteristiche chimiche (acidità, perossidi,): acidi grassi liberi 0,30/0,60; numero di perossidi da 10 a max 20

Luogo e modalità di confezionamento: locale interno alla comune
Tipo di confezione utilizzate (da 5, 3, 1 litro, lattine, vetro, altro): bottiglie da 0,75 e lattine da 5 litri.

Annunci