Infoli – Campagna olive 2020-21

Carissime e carissimi,

anche quest’anno approfittiamo della fine della campagna olive per farvi avere qualche nostra notizia ed informarvi sulla situazione dell’olio e dei nostri ulivi.



Il 2020, per la Comune, è stato un anno difficile e impegnativo per le vicende sociali che hanno messo a dura prova i nostri equilibri sentimentali, come tante di voi sanno. Consapevoli dei nostri limiti, abbiamo chiesto aiuto all’esterno per essere accompagnate nelle fasi più difficili. Delle uscite e della conseguente riduzione del gruppo, dei periodi di prova e di tutto il resto, vi racconteremo in maniera più approfondita in una prossima “lettera aperta”.
Molte di voi ci chiedono notizie rispetto al disseccamento degli ulivi, legato al Co.Di.R.O. (Complesso di Disseccamento Rapido dell’Olivo). Dobbiamo dolorosamente ammettere che negli uliveti della zona, compreso i nostri, questo fenomeno sta aumentando vistosamente. Per questo motivo aumenta anche il nostro impegno nella cura delle piante. Stiamo praticando trattamenti di vario tipo alla ricerca di una possibile soluzione: biofertilizzanti, poltiglia bordolese, micorrize e prodotti fitosanitari presenti nel “Protocollo Scortichini”. Magari tra qualche tempo potremo darvi qualche riscontro positivo, almeno questo è il nostro sogno. Chi fosse interessata a saperne di più, può contattarci.
La raccolta delle olive è iniziata molto presto, il 19 ottobre, ed è finita il 18 dicembre. Il “clima”, sia meteorologico che sociale, ci ha aiutate a vivere dei momenti molto belli, nonostante la fatica e la stanchezza. Preziosissimo è stato il sostegno di tutte le ospiti presenti durante la raccolta, che abbiamo continuato ad accogliere, in barba ai divieti imposti dai governi, anche grazie al loro desiderio di condividere la vita della Comune.
Le olive erano sane, unico dato negativo per noi e anche per gli altri olivicoltori della zona è stata la bassa resa percentuale di olio rispetto agli anni passati. Ciò è stato determinato dal lungo periodo di siccità nei mesi di luglio-agosto-settembre, momento in cui l’oliva attraversa la fase della inolizione, che ne determina appunto la quantità di olio presente. È così, ogni annata ha le sue caratteristiche, ma non possiamo lamentarci, l’olio prodotto (kg 3450!!) è di ottima qualità con pronunciate note di amaro e piccante. Possiamo perciò dire che l’olio a disposizione sarà solo di un tipo (intenso) con acidità che non supera lo 0,3%.
La quantità di olio prodotta è buona e dovrebbe soddisfare tutte le vostre richieste. Qualora non fosse sufficiente c’è una cerchia di compagne e compagni della zona che hanno olio da vendere con le stesse caratteristiche sul quale possiamo garantire.
Nonostante i costi siano aumentati, così come le ore dedicate alla cura delle piante, abbiamo deciso di mantenere invariati i prezzi.

Latta da 5l € 60,00

Bottiglia da 0,75l € 10,00

Come sempre però, ci teniamo che i nostri prodotti siano accessibili a tutte, perciò se qualcuna avesse difficoltà economiche la invitiamo a contattarci e decideremo insieme come fare.

Un grande abbraccio,

l’assemblea delle Comunarde di Urupia