Comunicato di solidarietà con XM24 di Bologna

(comunicato agosto 2019)

Buongiorno a tutte, condividiamo di seguito il nostro comunicato in merito allo sgombero avvenuto ieri del centro sociale XM24 di Bologna.

Oggi in tantissime abbiamo perso una “casa” (altro che cohousing!).
La casa dell’antifascismo, della musica autoprodotta, la casa della ciclofficina, la casa del cibo genuino di Campi Aperti…
La casa dove c’è sempre stato spazio per tutte, e che ha sempre accolto, in questi 17 anni, i nostri corpi e le nostre idee. La casa dove queste idee avevano la possibilità di essere messe in pratica.
Un luogo di libertà.
E voi, amministratori della cosa pubblica, insieme ai servi in divisa, volete mettere fine a tutto questo? Xm è dappertutto!
Un grosso abbraccio solidale dal Salento.

(comunicato del febbraio 2017)

Lo spazio pubblico autogestito Ex Mercato 24

di Bologna ha ricevuto l’ingiunzione di sfratto dal comune dopo 15 anni di attività.

Anche se geograficamente siamo lontane, con XM24 esiste un forte legame cresciuto con la partecipazione al mercato contadino biologico e con la condivisione di idee e pratiche di autogestione.

Riteniamo che la presenza di XM e l’attività dei suoi collettivi abbiano reso Bologna migliore. E questa ricchezza vogliamo che continui ad esserci, così come è sempre stata: costruttiva, divertente, antiautoritaria.

Esprimiamo la nostra solidarietà alle compagne e ai compagni di XM.

Vi siamo vicine in questo momento di necessaria resistenza.

L’assemblea delle comunarde della Comune Urupia

Comunicato XM24

XM24