Zero in Condotta, 20 novembre 2016

•15 novembre 2016 • Lascia un commento
zero-in-condotta
Ciao a tutte e tutti,

vi invitiamo a partecipare, domenica 20 novembre, a “Zero in condotta”, una giornata a sostegno del progetto di scuola libertaria a Urupia.

Ecco il programma:

Ore 13:00 pranzo sociale

Ore 15:30 visita della comune e della scuola

Ore 16:30 merenda

Ore 17:30 presentazione scuola e incontro sull’educazione libertaria

Ore 20:00 cena buffet

Ore 20:30 concerto della Bandarisciò

Ore 21:30 concerto dell’Orchestra Mancina

Per il pranzo è richiesto un contributo (10 euro adulti, 5 euro bimbe/i) e vi chiediamo di prenotare entro giovedì 17 novembre ai numeri Thea 340 9110089 e Carlotta 347 9288540

evento facebook

Comune Urupia,
km 9 strada provinciale Francavilla Fontana – San Marzano di San Giuseppe.

Lunedì 10 ottobre 2016 , Circolo Carlo Vanza, Bellinzona

•8 ottobre 2016 • Lascia un commento

circolo-carlo-vanza-bellinzonaSiete cordialmente invitate/i

Lunedì 10 ottobre 2016 alle ore 20.30
presso la sede di via Convento 4 a Bellinzona alla presentazione e dibattito con la comunarda Agostino Manni

URUPIA. Una comune libertaria

Il progetto Urupia, una comunità agricola della Puglia, nasce all’inizio degli anni novanta.
I principi costitutivi della comune sono soprattutto l’assenza della proprietà
privata e il principio del consenso, ossia l’unanimità delle decisioni. Urupia vuole essere un laboratorio quotidiano dell’autogestione che permette al tempo stesso il massimo sviluppo delle possibilità individuali e la massima negazione delle leggi del mercato, il rispetto delle diversità umane e l’opposizione alle leggi del privilegio e del profitto.

Da settembre 2014 Urupia ha deciso di affiancare alla produzione agricola un’esperienza di educazione libertaria.

In Ticino i prodotti di Urupia sono commercializzati da alcuni anni tramite il
Circolo Carlo Vanza.

Seguirà bicchierata con i vini di Urupia.

Link:

Circolo Carlo Vanza – Bellinzona

Martedì 11 Ottobre 2016: “L’utopia possibile”, Milano

•8 ottobre 2016 • Lascia un commento

ateneo-libertario

MARTEDI’ 11 OTTOBRE 2016 L’UTOPIA POSSIBILE

1995-2016 l’esperienza della Comune URUPIA

“La Comune Urupia diviene così realtà: suoi principi costitutivi sono soprattutto l’assenza della proprietà privata e il principio del consenso, ossia l’unanimità delle decisioni. Questi “punti consensuali” vengono scelti nella convinzione che, in qualsiasi contesto sociale, una vera uguaglianza politica non sia realizzabile senza la base di una uguaglianza economica, e vengono assunti come corollario al desiderio di porre l’individuo, la sua autonomia e la sua felicità a fondamento di qualsiasi sviluppo sociale.”

PROGRAMMA

ORE 19.30: Cena di autofinanziamento (offerta libera) a cura di “CUCINIER* DEL POPOLO”

ORE 21.00: AGOSTINO MANNI, comunarda di Urupia, sarà con noi per raccontarci e condividere una utopia libertaria che è diventata realtà…

DURANTE LA SERATA SARA’ POSSIBILE ACQUISTARE I PRODOTTI BIOLOGICI AUTOPRODOTTI ALL’INTERNO DELLA COMUNE

ATENEO LIBERTARIO

VIALE MONZA 255 – MILANO (MM1 FERMATA PRECOTTO)

Link: Federazione Anarchica Milanese

Domenica 2 ottobre… festa di fine vendemmia!

•25 settembre 2016 • Lascia un commento
loc_fest_vendem_2016

Campagna “Amo la vite”  2 anni dopo

•10 settembre 2016 • Commenti disabilitati su Campagna “Amo la vite”  2 anni dopo

Alla nuova vigna… stiamo raccogliendo i primi frutti!

Ma torniamo un pò indietro perchè le nostre e vostre “amate” piantine hanno ormai due anni d’età e durante tutto questo tempo ci siamo prese cura di loro.

Nell’estate del 2014 abbiamo provveduto a legarle con la raffia alle cannette previamente inserite nel terreno per sostenerle nella crescita – o per farle arrampicare verso il cielo, se preferite.

Il 2014 è stato un anno difficile dal punto di vista climatico perché in primavera e in estate ha piovuto moltissimo, la peronospora ha proliferato e rallentato la crescita delle piccole piante. A dicembre ha anche nevicato ma… niente panico, nel 2015 la vigna ha visto un’esplosione di vitalità!

Da parte nostra abbiamo montato il filo del capo a frutto e il doppio filo per sostenere i futuri tralci, sistemato l’impianto di irrigazione, tolto l’erba a mano e con il decespugliatore intorno ad ogni pianta.

Abbiamo effettuato dei trattamenti a base di rame e zolfo per proteggerle da funghi, acari e altre malattie. Durante la pota verde (primavera-estate) abbiamo anche avvistato qualche piccolo grappolo d’uva, ma non era ancora il momento per pensare alla produzione.

La maggior parte delle piantine ora ha un fusto legnificato, spesso più di un dito e alcune sono diventate lunghe più di 5 metri.

Abbiamo impostato le piante a cordone, dando loro la forma che avranno per i prossimi decenni: che emozione! Si tratta di accorciarle, pulirle dalle diramazioni secondarie, piegarle rivolte verso sud e fissarle al filo di ferro di supporto.

Non dimentichiamo mai il sostegno ricevuto e l’entusiasmo trasmesso da tante e tanti solidali per questa avventura viticola, perciò abbiamo messo insieme alcune immagini della storia appena narrata.

Buona visione e tante belle cose.

Video:

 

Sorgente: Urupia – Arkiwi

kiwilogo